COMUNICATI STAMPAL’Emilbronzo 2000 mette la sesta a Certosa di Pavia, battute 3-0 le padrone di casa

L’Emilbronzo 2000 mette la sesta a Certosa di Pavia, battute 3-0 le padrone di casa

CERTOSA DI PAVIA (PV), 20 NOVEMBRE 2021 – Pronostici rispettati per l’Emilbronzo 2000 Montale, presentatasi da capolista sul campo del fanalino di coda Certosa Volley, e vittoriosa con un netto 3-0. 6ª giornata del girone “D” del Campionato Nazionale di Serie B1 femminile e sesta vittoria per le nerofucsia.

Vince in scioltezza la squadra del Presidente Barberini, che si regala l’ennesima vittoria. È il sesto successo per la squadra emiliana, che mantiene la vetta della classifica e allunga su Fabbrico e Imola. La prima è uscita sconfitta per 3-1 dal campo di Forlì, mentre la seconda è caduta a Ostiano (3-1). A questo punto l’Emilbronzo 2000 tenta una mini fuga, trovandosi ora a più quattro sull’Esperia Cremona. Tutto troppo semplice per le ragazze di Ghibaudi, che giocano sul velluto contro una squadra probabilmente fin troppo giovane, che però ha lottato fino alla fine per provare a dar fastidio alla capolista. I limiti delle lombarde sono risultati evidenti, ma Montale è stato bravo a non sottovalutare un impegno che poteva comunque riservare delle insidie. C’è stata l’occasione per rivedere in campo, nuovamente, Ginevra Giovagnoni, ma anche per vedere la prima presenza stagionale della schiacciatrice Del Romano. Top scorer del match Giardi e Frangipane con undici punti a testa. La cronaca del match.

1° SET – Di Toma parte con Belloni e Omonoyan sulla diagonale principale, Maggi e Biancardi in banda, Conforti e Giunta al centro e Bonfanti libero. Ghibaudi schiera Lancellotti e Visintini sulla diagonale principale, Frangipane e Giardi in banda, Odorici e Fronza al centro con Bici libero. Montale parte col turbo e va sul 4-0 con due punti di Frangipane e altrettanti di Odorici. Subito time-out per Di Toma. Certosa dopo lo stop recupera un break, ma Montale scappa di nuovo con l’attacco out di Biancardi e sul 10-4 per le modenesi c’è il secondo time-out per Di Toma. Le padrone di casa non riescono a fronteggiare le avversarie, che salgono fino al 13-5. L’ace di Lancellotti porta le nerofucsia sul 16-9, poi Certosa ricostruisce male e subisce il 17-9. Il muro vincente di Visintini vale il 18-9. Conforti piazza l’ace del 12-18. Sul 20-13 per Montale, Ghibaudi richiama in panchina Odorici e manda dentro Marinelli al servizio. Muro di Fronza e mani-out di Giardi (22-13). Continua a servire Marinelli, che trova anche l’ace del 23-13. Fronza va col primo tempo del 24-14, poi Stagnaro sbaglia da seconda linea e concede il 25-14 all’Emilbronzo 2000. Sei i punti di Omonoyan, quattro a testa per Giardi e Frangipane.

2° SET – Nessuna modifica ai due sestetti in avvio di secondo parziale. Anche in questo caso partono forte le emiliane, avanti 5-2 con l’ace di Odorici seguito dal primo time-out per le padrone di casa. Si riprende a giocare col break di Certosa: Odorici sbaglia al servizio, poi due ace consecutivi di Omonoyan e il muro di Giunta per il 6-5 a favore delle lombarde. Riprende subito smalto Montale, che con Fronza trova il muro dell’8-6 e poi la fast del 9-6. Sul 10-6 per Montale arriva il secondo time-out per Di Toma. Certosa fatica tanto, sbaglia anche in attacco e va sotto 13-6. Punti per tutti nel campo nerofucsia, che salgono fino al 16-6 mentre Di Toma cerca disperatamente di cambiare qualcosa con una girandola di cambi. Il muro di Giunta vale il 7-17, ma anche un timido tentativo di reazione. Sul 20-11, Ghibaudi manda dentro Marinelli per Visintini nel ruolo di opposto. Certosa perde anche le poche certezze, con Omonoyan che appoggia fuori un pallone facile facile (22-12), poi l’ace di Frangipane per il 23-12. Conforti attacca out (24-12), come Stagnaro che subito dopo colpisce l’asta e dà il 25-12 alle nerofucsia. Quattro punti a testa per Visintini e Giardi.

3° SET – Ghibaudi mantiene il sestetto iniziale, mentre Di Toma schiera dall’inizio Stagnaro e Juncu al posto di Maggi e Biancardi. Avvio di parziale decisamente più equilibrato rispetto ai primi due, con Montale che sbaglia qualcosina di troppo. Visintini attacca out il pallone del 6-6. Giardi mette giù l’ace dell’8-6, poi le emiliane allungano fino all’11-7 e Di Toma chiama time-out. Dopo lo stop arrivano altri quattro punti per le ospiti, e sul 15-7 c’è il nuovo time-out di Certosa. Di Toma rimanda in campo Maggi e Biancardi, ma le lombarde sono in seria difficoltà. Vanno sotto 17-7, mentre Frangipane mette la mano prima sul 18-8 e poi sul 19-8. Ghibaudi richiama Frangipane e manda dentro Ginevra Giovagnoni che mette subito a terra il suo primo punto con la maglia nerofucsia (21-8). Sul 22-8 spazio anche per Del Romano (esordio stagionale con Montale) al posto di Giardi. Ancora Giovagnoni per il 23-9, poi Odorici firma il 24-9. Il match si chiude con la pipe vincente di Giovagnoni, che mette giù il 25-10 oltre che il sigillo sul match. Sei i punti di Frangipane, quattro quelli di Visintini.

IL TABELLINO

CERTOSA VOLLEY-EMILBRONZO 2000 MONTALE 0-3 (14-25; 12-25; 10-25)

[Durata set: 23’, 22’, 20’; tot. 1h05’]

CERTOSA VOLLEY: Belloni 2, Omonoyan 10, Maggi 2, Biancardi 0, Conforti 4, Giunta 2, Bonfanti (L1), Stagnaro 0, Jancu 4, Casarino 0, Viola ne, Marabelli ne, Gardini (L2) ne. All.: Federico Di Toma.

EMILBRONZO 2000 MONTALE: Lancellotti 3, Visintini 10, Frangipane 11, Giardi 11, Odorici 7, Fronza 8, Bici (L1), Del Romano 0, Marinelli 1, Giovagnoni G. 3, Gentili ne, Aguero ne, Nordi ne, Giovagnoni L. ne. All.: Andrea Ghibaudi.

ARBITRI: Giuseppe Lizzari; Andrea Alice.

NOTE – Spettatori: 50 circa, di cui circa 20 ospiti (capienza limitata al 60%). Certosa Volley: 4 Ace, 3 Battute sbagliate, 3 Muri; Emilbronzo 2000 Montale: 7 Ace, 6 Battute sbagliate, 7 Muri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

MONTALE VOLLEY

Società militante nel girone “A” del Campionato Nazionale di Serie A2 femminile.

b Lunedì - Venerdì 9:00 - 17:00

Sabato 10:00 - 14:00

Piazza Brodolini 10, 41051 Castelnuovo Rangone ( MO )